amp templates

EREMO dei SANTI

TOUR

EREMO DI SANT'ANGELO


L’Eremo di S. Angelo in Profoglio è detto anche ‘Eremo dei santi’.  Furono i Benedettini i fondatori del primo nucleo del monastero nel XII secolo, ma nel Trecento dovettero lasciare il posto ai Canonici. Dallo spiazzo antistante il santuario, superata la facciata ottocentesca, si entra nella piccola chiesa. Alla grotta naturale si accede da un pertugio retrostante l’ara: nella suggestiva cavità una pozza raccoglie l’acqua sorgiva che la devozione popolare vuole terapeutica al pari di quella che le colonne trasudano in uno stillicidio millenario e che la popolazione ritiene miracolosa per curare i reumatismi. Il santuario, punto di riferimento dei pellegrini nel Medioevo, rivive l’antica partecipazione ogni martedì di Pasqua, quando diviene meta obbligata per i fedeli che provengono dai paesi circostanti. Secondo la tradizione, vi sostarono S.Pietro e S. Paolo. 


The hermitage of S. Angelo in Profoglio is also known as the ‘Eremo dei santi’ (hermitage of the saints). The Benedictines founded the monastery in the XII Century, but they had to make way for the Canonici in the 1300s. The little church is accessed from the courtyard in front of the sanctuary, past the 19th Century façade. The natural cave is reached via a narrow opening after a bricked pavement: in a mysterious cavity a well collects the water that is believed to have therapeutic qualities, just like the water which seems to sweat from the columns in a thousand year long drip dripping is supposed to miraculously cure rheumatism. The sanctuary, a popular meeting place for Medieval pilgrims, relives its ancient traditions when it opens its doors every Easter Tuesday to the faithful from the surrounding villages.

Per le visite contattare il parroco